La chiralità è una proprietà geometrica di alcune molecole e ioni. Una molecola / ione chirale non è sovrapponibile alla sua immagine speculare. La presenza di un centro di carbonio asimmetrico è una delle numerose caratteristiche strutturali che inducono la chiralità in molecole organiche e inorganiche.
I singoli enantiomeri sono spesso indicati come destrorsi o mancini. La chiralità è una considerazione essenziale quando si discute della stereochimica nella chimica organica e inorganica. Il concetto è di grande importanza pratica perché la maggior parte delle biomolecole e dei farmaci sono chirali.
Molte molecole biologicamente attive sono chirali, inclusi gli amminoacidi presenti in natura (i blocchi costitutivi delle proteine) e gli zuccheri. Nei sistemi biologici, la maggior parte di questi composti è della stessa chiralità: la maggior parte degli aminoacidi è levotoria (l) e gli zuccheri sono destrogira (d). Le tipiche proteine ​​presenti in natura sono costituite da aminoacidi l e sono conosciute come proteine ​​mancine; i d-aminoacidi relativamente più rari producono proteine ​​destrorse.

Mostrando tutto 4 non avrai